Presso la Basilica di S. Petronio a Bologna - La FLP Incontra i Responsabili Culturali

01/01/2018

Presso la Basilica di S. Petronio a Bologna

La FLP Incontra i Responsabili Culturali

Bologna - 30 dicembre 2017

P. Armando Pierucci e Véronique Nebel, a nome della Fondazione Laus Plena, e Raffaele Deluca, a nome di quest'ultima e dell'Associazione Tomo Quarto, hanno avuto il piacere d'incontrare nei locali della basilica di S. Petronio a Bologna, Mons. Oreste Leonardi, Primicerio della basilica, e l'Avv. Gianluigi Pagani, Segretario Generale della stessa basilica.

Lo scopo dell'incontro era di instaurare una sinergia operativa, per realizzare le finalità che ognuna delle istituzioni presenti ha attualmente a cuore, attingendo ai fondi che l'Unione Europea periodicamente bandisce (Progetto Erasmus +, Europa Creativa).

La FLP e l'Associazione Tomo Quarto hanno presentato le loro attività. Per collaborazioni future, oltre l'ipotesi di un coivolgimento di Raffaele Deluca per lo studio dei manoscritti musicali dell'antico e venerando archivio  della Basilica,  hanno proposto un lavoro simile da condurre, con i dovuti permessi,  sui manoscritti della biblioteca armena ortodossa di Gerusalemme, i manoscritti bizantini della Biblioteca Apostolica Vaticana, e i manocritti Siriaci della Diocesi Siro-Cattolica di Mosul. Lo scopo è di valorizzare e di permettere ai loro proprietari di mettere  a disposizione del pubblico i tesori secolari della propria tradizione, finora sconosciuti, e di elaborare metodi di analisi e di catalogazione condivisi tra le varie tradizioni cristiane.  In secondo luogo la FLP ha messo in evidenza l'importanza di conoscere e far conoscere il patrimonio culturale, in particolare musicale, delle Chiese Orientali; esse infatti hanno conservato gelosamente il collegamento con i primi secoli cristiani.  Tale attività andrebbe espletata non solo attraverso ricerche e pubblicazioni, ma anche attraverso contatti diretti, liturgie e concerti. Varie proposte sono state formulate.

L'incontro si è concluso con la visita al prezioso archivio musicale della basilica di S. Petronio.

L'ipotesi di collaborazione verrà gestita per la partecipazione ai bandi europei da un Progettista europeo individuato dalla Basilica di S. Petronio, che agirà come capofila. E' previsto il coinvolgimento di altri partners importanti, come (oltre i fondi di manoscritti già citati), la Haute Ecole de Musique (HEM) di Ginevra, l'Università di Halle-Wittenberg, la biblioteca del Metadanaran in Armenia, esperti collegati agli stessi e esperti esterni come il prof. Sebastian Brock.

La Fondazione ha bisogno del vostro sostegno per conseguire i propri  scopi e vi ringrazia anticipatamente per la vostra generosità.

Donazioni su conto bancario presso la banca UBS Switzerland AG, intestato a: Fondazione Laus Plena, Lugano.
La Fondazione emette certificati di donazione per l’utilizzo a fini di detrazione fiscale.
Coordinate bancarie:  vedi sotto.