Organi della fondazione

La Fondazione è diretta da un Consiglio di Fondazione, presieduto dal M° Armando Pierucci.

Gli altri membri del Consiglio di Fondazione sono: il M° Christian Anzinger, il M° Raffaele Deluca e l’avv. Véronique Nebel.

L’Organo di Revisione è lo studio fiduciario Cristiano Bolla, Lugano.

Il Consiglio di Fondazione ha facoltà di nominare Commissioni speciali (Commissione Consultiva, Commissione di Esperti), onde riceverne sostegno nelle sue attività. La Fondazione è retta dal suo Statuto e da un Regolamento di organizzazione, ed è iscritta nel Registro di Commercio di Lugano (CH). Lo Statuto ed il Regolamento prevedono che la Fondazione tenga una lista dei suoi sostenitori (sostegno fisso e regolare) e simpatizzanti (sostegno occasionale).

M° Armando Pierucci (ofm)

M° Armando Pierucci (ofm), padre francescano di nazionalità italiana, è nato a Maiolati Spontini (AN, I) il 3 settembre 1935. Si è diplomato al Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma (I) con una tesi sul “Codice Oliveriano II”. Si è diplomato ai Conservatori San Pietro a Majella di Napoli (I) in Pianoforte nel 1966 e G. Rossini di Pesaro (I) in Musica e Direzione di Coro, Organo e Composizione Organistica nel 1972.

La sua attività si è snodata nelle esecuzioni organistiche, direzione di cori, composizione e insegnamento in Organo o in Musica Sacra presso il Conservatorio L. Perosi di Campobasso (Molise, I) e G. Rossini di Pesaro (I), presso lo Studium Theologicum Jerusolymitanum e presso l’Istituto di Musica "Magnificat", entrambi a Gerusalemme. Dal 1988 al 2014, è stato organista titolare della Basilica del Santo Sepolcro a Gerusalemme. Nel 1995, ha fondato l'Istituto di Musica Magnificat di Gerusalemme, da lui diretto sino a fine 2014. Per dieci anni, fino al 1999, ha diretto la rivista “La Terra Santa”.

Ha dato concerti in Italia, Grecia, Cipro, Svizzera, Russia, Islanda e Terra Santa. Ha composto musica in particolar per organo, coro, recorder, accordeon, ottoni, pianoforte, diverse cantate, varie opere didattiche, ed innumerevoli arrangiamenti ed accompagnamenti (sia in ambito laico che ecclesiale), messe e brani liturgici. Ha pubblicato diverse opere letterarie.

Nell’aprile 2008, il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano gli ha conferito il titolo di “Cavaliere dell'Ordine della Stella della Solidarietà Italiana"  e nel 2013 è stato decorato con la “Knight's Cross of the Order Merit of Hungary” dal Presidente dell’Ungheria Jànos Ader per il suo impegno a favore dei giovani di origine, religione e cultura diversa, e per la promozione delle relazioni musicali.

Il M° Pierucci  nutre particolare devozione e affetto per la Vergine Santissima, tanto da riconoscersi nell'anagramma del suo nome: “Per Maria conduci”.

Links su alcune composizioni di A. Pierucci:

Elevazione
https://www.youtube.com/watch?v=-Y1ubCMLAK0

Canzone ariosa
https://www.youtube.com/watch?v=b7ZLync-4rk

Aria
https://www.youtube.com/watch?v=bvPY4SqD4ug

La Terra dei Fioretti

https://www.youtube.com/watch?v=OwxDUP2luYE

Sinfonia Eucaristica

https://vimeo.com/50515686

Sinfonia Mariana

https://youtu.be/DhY1JFEvT7Q

M° Christian Anzinger

cittadino austriaco e italiano, è nato a Linz (Austria) l’11 giugno 1954. Laureatosi in violino presso la Privatuniversität Anton Bruckner a Linz e l’Università di Musica a Vienna, insegna violino presso il Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano. È membro di giuria per i più importanti Concorsi Violinistici e dà numerose Masterclass a livello internazionale (compreso nel contesto Erasmus). È stato attivo come solista con orchestra e in duo con pianoforte. Oltre il violino, i suoi campo di specializzazione e di competenza specifica sono la musica di ensemble e orchestrale, la teoria musicale, la composizione (compresa la composizione corale), il canto, il pianoforte, la produzione e registrazione musicale, nonché la musica teatrale e la musica sacra, quest’ultima con particolare accento sui valori educativi che trasmette. Considera essere la sua missione insegnare il violino al più alto livello possibile, per far comprendere agli studenti l´essenza dell´arte.

Dal 2012, è Vicepresidente della Fondazione “Casa dello Spirito e delle Arti”, Milano, il cui scopo è di portare, attraverso tutte le Arti, un arrichimento spirituale al mondo contemporaneo per aiutare persone in difficoltà. Dal 2014, è anche membro del Comitato dell’Associazione scientifco-culturale “Pensare Oltre”, le cui finalità sono di riaffermare i veri valori educativi nei giovani. Per il Maestro Anzinger, “lo studio della musica e di uno strumento è sempre un impegno spirituale; non è sufficiente parlare solo di tecnica o musicalità, perché i segreti della musica risiedono nella profondita dell’anima, e lì tutto è da scoprire. La musica è pura spiritiualita e qui comincia il vero insegnamento”.

Il suo motto è “imparare sibi maximum imperium”.

M° Raffaele Deluca

di nazionalità italiana, è nato a Milano (I) l’8 gennaio 1972. È diplomato in Pianoforte presso il Conservatorio di Musica di Mantova, e laureato in Lettere, con indirizzo musicologico, presso l’Università degli Studi di Milano. Ha inoltre conseguito con lode, nel 2000, il Magistero in Musica Sacra e Canto gregoriano presso il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra di Milano, con una tesi sull’origine della polifonia in età carolingia. È musicologo e direttore di coro. E' docente di storia della musica presso il Conservatorio di Rovigo. Ha insegnato Bibliografia musicale presso il Conservatorio di Musica di Padova ed è stato professore e bibliotecario presso il Conservatorio di Musica di Cuneo.

Ha collaborato e collabora presso importanti biblioteche storiche e musicali italiane, in particolare per la catalogazione scientifica delle fonti musicali antiche e storiche, coordinando numerosi progetti in qualità di responsabile scientifico. Collabora stabilmente presso l’Archivio-Biblioteca dell’Accademia Filarmonica di Bologna e presso la Biblioteca del Conservatorio di Musica “Giovan Battista Martini” di Bologna; Ha collaborato molti anni presso la Biblioteca del Conservatorio di Musica “Giuseppe Verdi” di Milano.

Ha ideato, curandone progettazione e realizzazione, diverse mostre. In qualità di direttore di coro, oltre all’attività liturgico-musicale settimanale e concertistica, ha ideato e realizzato progetti musicali e attivato collaborazioni internazionali con cori e musicologi dall’Italia, dalla Germania e dagli Stati Uniti. È membro del Consiglio direttivo, nonché ideatore, del Centro Studi di Musica Sacra Tomo Quarto, fondato nel 2012 dai Conservatori di Musica di Bologna e di Milano.

Avv. Véronique Nebel

di nazionalità svizzera, è nata a Basilea (CH) il 20 luglio 1968. Consegue la laurea in Giurisprudenza all’Università di Ginevra (CH) nel 1992, e nel 1995 ottiene in Ticino (CH) il brevetto di avvocato svizzero e quello di notaio. Nell’agosto 2003, consegue il Master in Diritto Commerciale Internazionale presso l’Univerisità di Davis, California (USA). È specializzata in diritto finanziario e commerciale. Dal
1996 sino a fine 2002, esercita come avvocato e notaio presso uno studio legale e notarile a Lugano. Dal 2003 sino ad oggi, lavora successivamente per vari gruppi bancari svizzeri e internazionali, come responsabile del Dipartimento Legal & Compliance, Segretario Generale, Responsabile degli affari regolamentari, e in altre funzioni.

Sin dal 2005 impegna il suo tempo libero a favore di iniziative di benefiche, come il sostegno all’Istituto di Musica “Magnificat” di Gerusalemme, la creazione di documentari e l’organizzazione di concerti e manifestazioni legati alla musica sacra e alla tradizione delle diverse realtà ecclesiali, specialmente quelle orientali, sviluppando una vasta rete di contatti nei relativi ambiti.

La Fondazione ha bisogno del vostro sostegno per conseguire i propri  scopi e vi ringrazia anticipatamente per la vostra generosità.

Donazioni su conto bancario presso la banca UBS Switzerland AG, intestato a: Fondazione Laus Plena, Lugano.
La Fondazione emette certificati di donazione per l’utilizzo a fini di detrazione fiscale.
Coordinate bancarie:  vedi sotto.