Dal Giordano al deserto - Concerto di musica copta e siriaca al Festival Saint Gervais a Ginevra

07/03/2024
Concerto di musica copta e siriaca al Festival Saint Gervais a Ginevra

 

“DAL GIORDANO AL DESERTO” – Repertorio del tempo di quaresima
TRADIZIONI DI MUSICA SACRA COPTA E SIRIACA -  Chiesa di Saint Gervais, domenica 10 marzo 2024, ore 15:00

Coro Europeo Saint-Kyrel - Direttore Prof. Dottor Michael HENEIN
ARAM Ensemble – Direzione Jalal Polus GAJO

Ginevra, 10 marzo 2024 - La Fondazione Laus Plena sostiene un concerto di musica di Quaresima copta e siriaca nell'ambito del "Festival di Saint-Germain - Arts sacrés en dialogue" a Ginevra. Il concerto verrà diretto dal Prof. Dr. Michael Henein (canti copti) e dal M° Polus Gajo (canti siriaci). Il "Festival de Saint Gervais" viene organizzato dalla Chiesa Protestante di Ginevra, in partnership con la Haute Ecole de Musique di Ginevra (HEM), la Laus Plena Foundation e la Compagnie Téatrâle "Le Saule Rieur".

Repertorio presentato

Il Coro europeo Saint-Kyrel (canti copte) e l'Ensemble ARAM (canti siriaci) presenteranno un repertorio di canti del periodo quaresimale. Nella Chiesa copta (che ha origini in Egitto) e nella Chiesa siriaca (che si è sviluppata nelle regioni della Siria-Libano, Turchia e Iraq), il tempo di preparazione alla Pasqua comprende cicli di preghiera particolarmente intensi, legati a testi particolari e/o o melodie.

La Quaresima è considerata il periodo più benedetto e spiritualmente profondo del calendario copto. La Chiesa digiuna per un totale di 55 giorni, costituiti dalla settimana di preparazione, dai Quaranta Giorni Santi, dal Sabato di Lazzaro e dalla Settimana Santa. Durante la Quaresima è molto importante il digiuno. “I quaranta giorni del digiuno di Cristo nel deserto devono essere digiunati fino al tramonto del sole, astenendosi da ogni carne e da tutto ciò che appartiene alla carne”. Per quanto riguarda la Settimana Santa, si digiuna esclusivamente con pane, sale e acqua fino alla fine del tramonto. In generale, il digiuno è un modo per disciplinare sia l'anima che il corpo. Gli inni quaresimali affrontano i temi dell'ascesi e della castità. Si dividono in due tipologie: la prima riguarda solo i sabati e le domeniche di Quaresima, mentre la seconda riguarda i giorni feriali.

Nella Chiesa siriaca, oltre ai quaranta giorni che rappresentano il ritiro di Cristo nel deserto, si conteggia la Settimana Santa. In totale ci sono 6 settimane di Quaresima, più la Settimana Santa. Durante il periodo quaresimale non sono tollerati alimenti di origine animale, dalla carne al latte. Gli inni quaresimali siriaci sono dedicati ai temi del digiuno, dell'ascesi e della conversione. Nella Chiesa siriaca, che utilizza il sistema musicale dell'Octoechos (8 modi), l'inizio della Quaresima segna l'inizio di un ciclo di Octoechos: il 1° modo viene utilizzato la prima settimana, il 2° modo viene utilizzato la seconda settimana, e così via.  Il 7° modo viene utilizzato durante la Settimana Santa, l'8° modo molto brevemente il Sabato Santo, prima dell'inizio della celebrazione della Resurrezione, che utilizza il 1° modo.

Saint Kyrel European Choir

Il Coro Europeo Saint-Kyrel è un'attività del “St-Kyrel Trust”, un'organizzazione di beneficenza creata nel Regno Unito nel 1994 con lo scopo di aiutare gli studenti delle scuole superiori e delle università svantaggiate in Egitto per consentire loro di completare i loro studi e iniziare una carriera professionale di successo. Con lo sviluppo di questo servizio nel corso degli anni, le esigenze finanziarie hanno continuato ad aumentare e sono state esplorate varie fonti di finanziamento. Una di queste consisteva nell'organizzare una serie di concerti che riunivano gli amanti della musica sacra, copta e di altro tipo, con l'obiettivo da un lato di raccogliere fondi e, dall'altro, di informare sulla missione del “St-Kyrel Trust ”. Osama Fathy, un importante musicista egiziano, ora in Germania, riunì un'orchestra e trascrisse, per la prima volta, complessi inni copti in notazione musicale. I primi due concerti "The Anointed Servant" sono stati presentati a Londra nel 2011 e nel 2012 dal Coro e dall'Orchestra St. Kyrel, con membri provenienti da Londra, Parigi, Egitto e Stati Uniti. Un terzo concerto è stato presentato a Parigi nel 2013, poi altri concerti nel 2014 in Svezia a Umea, allora capitale europea della cultura, poi Gavle e Stoccolma, nel 2017 a Milano, nel 2018 a Bussum (Paesi Bassi), nel 2022 a Montreal (Canada ). È stato poi realizzato un nuovo concerto sul tema della Creazione raccontata nel libro della Genesi, presentato a Londra per la prima volta nel 2015. Il concerto composto sul tema "Anastasis - From Darkness to Light", raffigurante gli eventi tra la terza e la sesta ora (il tempo della crocifissione di Cristo) e della Sua Resurrezione, è stato presentato insieme al Coro Greco Bizantino del Regno Unito a Londra nel 2016, combinando le due tradizioni musicali. Il coro St-Kyrel è stato invitato a partecipare al 37° Festival internazionale di musica ortodossa in Polonia nel 2018 e ha ricevuto due premi assegnati da una giuria composta da 5 insegnanti di musica internazionali. Nell’aprile 2019 è stato presentato a Betlemme il concerto “Anastasis”. Un nuovo concerto “Incarnation” è stato presentato a Londra nel 2020. Nel 2021, nonostante il confinamento dovuto al Covid-19, il coro St-Kyrel ha continuato le sue attività online e ha creato diversi videoclip trasmesse su YouTube. Nel giugno 2023, il coro St-Kyrel è stato invitato da Maria Vision TV e dalla Fondazione Laus Plena a celebrare la festa di Pentecoste, nel Cenacolo, presso il monastero di Saint-Marc a Gerusalemme, con altri 3 cori locali della comunità armena, siriaca e greco ortodosso. Sempre nel 2023, il coro e l’orchestra St-Kyrel sono stati invitati a presentare il concerto “Incarnazione” presso la Cattedrale della Vergine Vittoriosa a Vienna, in Austria. Un nuovo concerto è previsto per il 31 maggio 2024 a Parigi.

Il Prof. Dr Michael Henein, PhD (musica copta) è un medico, musicista e musicologo di origine egiziana che vive in Svezia e Londra. Ha istituito un Master of Science (MSC) in Cardiologia presso l'Imperial College di Londra nel 2000-2006 e un Master of Science in Cardiologia presso la Christ Church University, Canterbury, nel 2008-2017. Ha organizzato i seguenti corsi brevi annuali: “Advances in Cardiology”, 1999-presente; “Cardiologia per la medicina generale”, 2004-2005; “L’ecocardiografia in pratica”, dal 2003 a oggi; “Ecocardiografia Umea”, 2008-2012. Ha supervisato 21 PhD, MD o MPhil, con 2 PhD in corso, e ha pubblicato più di 420 articoli (PubMed), 5 libri, e ha contribuito ad altri 13 libri, inclusi 2 capitoli del "Textbook of Oxford" Medicine". Oltre alla sua attività professionale di medico, dal 2010 ha creato e dirige il Coro copto europeo di Saint Kyrel. Ha creato e attualmente dirige l'Accademia europea del patrimonio copto -TEACH. È l'editore di un libro di testo sulla Teologia della Medicina. Ha fondato il Journal of Christian Studies (JCS).

Ensemble ARAM

L'Ensemble ARAM è stato creato nel 2022 da Jalal Polus GAJO per soddisfare la domanda di concerti di musica siriaca in Svizzera. È composto da cantanti di tradizione siriaca,  e da un nucleo di musicisti di origine orientale. Due concerti sono stati diretti da Jalal Polus GAJO: “Un regard sur les traditions syriaques” nella cattedrale di Saint-Pierre a Ginevra nel marzo 2021 con gli studenti della Haute Ecole de Musique de Genève e membri delle comunità siriache locali, e “A glimpse on Syriac traditions” con la Fondazione Martin Bodmer di Cologny (GE), in occasione del 200° anniversario della Haute Ecole de Design de Lausanne.

Jalal Polus GAJO è nato il 4 settembre 1974 a Baghdida (Quaraquosh) nella pianura di Ninive, Iraq. È uno specialista nelle tradizioni musicali siro-cattoliche e maronita. Ha studiato all’Università di Mosul, Iraq, dove ha ottenuto il Bachelor in matematica e programmazione informatica nel 1998, e all’Università dello Spirito Santo – Kaslik, Jounieh (Beirut), Libano, dove ha conseguito il Bachelor canonico in teologia nel 2008. Ha studiato musica presso l'Istituto Nazionale di Musica del Libano dal 2006 al 2012. Ha studiato anche presso l'Università Notre-Dame de Louaizé, Zouk Mosbeh, Libano, dove ha conseguito il Bachelor of Art in Arabic Musicology nel 2015. Stabilito in Svizzera dal 2018 , ha conseguito il Master in etnomusicologia presso la Haute Ecole de Musique de Genève, Svizzera, nel novembre 2023. Intende continuare la sua ricerca musicale sulla musica siriaca nell'ambito di un dottorato. Il suo obiettivo è identificare le fonti della musica siriaca, registrare le pratiche attuali, con l'obiettivo di trasmettere la tradizione alle generazioni future. Dal 2009 si impegna a diffondere l'eredità siriaca in un modo nuovo. Ha  pubblicato diversi articoli sul sito del Patriarcato siro-cattolico e sul suo sito personale, o anche sul sito della Fondazione Laus Plena. Ha intrapreso la trascrizione in note moderne della tradizione orale irachena. Nel settembre 2016, Sua Beatitudine il Patriarca siro-cattolico Youssef III Yunan gli ha affidato il progetto di registrazione e trascrizione della tradizione siro-cattolica orientale, sostenuto dalla Fondazione Laus Plena. Jalal Polus GAJO è stato per quasi 10 anni direttore del Coro patriarcale siro-cattolico di Beirut. Fondatore di uno studio di registrazione, ha diretto e curato le registrazioni di diversi CD e DVD, tra cui: “Saints Behnam e Sera (agosto 2012), “The Resurrection of Christ” (giugno 2013), “The Christmas Fire” (dicembre 2016), “Great Friday Celebrations" (2017). Jalal Polus GAJO parla arabo, aramaico, siriaco, inglese e francese.

PROGRAMME

Choeur Européen Saint-Kyrel - Direction Prof. Dr Michael HENEIN

Lydia Soleiman
Mireille Beshay
Sarah Khalil
Marcelle Mikhail
Abraam Amin
David Amin
Mickael Bishay
Daniel Bishay
Mikhail Khalil
Michael Henein

Chants Coptes

Hymne à la Sainte Trinité

Voici l'Agneau de Dieu

Nous vous suivons de tout notre cœur

Dieu, le bon aimant de l’homme

Le grand souverain sacrificateur

Le Trisagion

Ensemble ARAM – Direction Jalal Polus GAJO

Liqaa Marooki

Marie Wahida

Jalal Polus Gajo

Fadi Wahida, Qanun

Carles Dorador I Jové, Oud

Chants Syriaques

Ô Eglise, acclame

Adorons la croix

Combien de fois ai-je eu faim !

L’agneau pascal est abattu en Egypte

Par la résurrection du Christ-Roi

La Fondazione ha bisogno del vostro sostegno per conseguire i propri  scopi e vi ringrazia anticipatamente per la vostra generosità.

Donazioni su conto bancario presso la banca UBS Switzerland AG, intestato a: Fondazione Laus Plena, Lugano.
La Fondazione emette certificati di donazione per l’utilizzo a fini di detrazione fiscale.
Coordinate bancarie:  Conto bancario presso UBS Switzerland AG, SWIFT/BIC : UBSWCHZH80A.  Conto in franchi svizzeri (CHF): IBAN: CH91 0024 7247 1536 5401 N  -   Conto in euro (EUR): IBAN: CH44 0024 72471536 5460 D